Sabato 28 Marzo torna l’Ora della terra, la più grande mobilitazione globale nata con l’obiettivo di fermare il cambiamento climatico.
Come nelle precedenti edizioni, le luci di monumenti, luoghi simbolo, sedi istituzionali, uffici, imprese e abitazioni private di tutto il mondo si spegneranno per un’ora (dalle 20.30 alle 21.30) attraverso tutti i fusi orari, dal Pacifico alle coste atlantiche.
Contemporaneamente si terranno centinaia di eventi e iniziative speciali sia sul web che in tutte le città coinvolte nell’iniziativa.

Quest’anno il messaggio è rivolto direttamente ad ognuno di noi, perchè solo uniti tutti insieme possiamo “Cambiare il Cambiamento Climatico”, invertire questa tendenza catastrofica attraverso la nostra energia! Lo slogan della manifestazione quest’anno infatti è Change Climate Change – Use your power e gli hashtag ufficiali per lanciare tweet e messaggi sono #YourPower #EarthHour2015 #OradellaTerra.

Questa edizione si annuncia particolarmente importante, in quanto il prossimo dicembre a Parigi si chiuderà il negoziato dell’ONU per trovare un accordo globale sul clima.  Un’edizione fondamentale, soprattutto alla luce dei dati diramati dai grandi centri di ricerca in merito alle temperatura registrate durante l’ultimo anno: il 2014 infatti è stato l’anno più caldo della Terra a partire dal 1880!

Perciò è importante partecipare numerosi: il cambiamento climatico è una delle minacce più devastanti per gli ecosistemi, la biodiversità, la straordinaria ricchezza della vita sulla Terra grazie alla quale deriviamo il nostro benessere e il nostro sviluppo e la vita di centinaia di milioni di persone sul pianeta.

EARTH HOUR IN ITALIA
Ad oggi i comuni che hanno aderito a Earth Hour 2015 sono già 55 : verranno spenti i monumenti e chiese, dalla Basilica di San Pietro al Castello Sforzesco e Palazzo Marino a Milano, da Palazzo Vecchio e Ponte Vecchio alla statua del David a Piazzale Michelangelo a Firenze, dal Palazzo Accursio di Bologna all’Arena di Verona. Tra gli spegnimenti inediti non poteva mancare Expo 2015 che a Milano, a un mese dall’inizio della esposizione dedicata al cibo,  spegnerà l’Expo Gate dove sono previste attività di animazione fin dal pomeriggio. Per trascorrere l’Ora di Buio verranno organizzate cene al lume di candela, spettacoli di danza in piazza, attività con bambini.
Anche alcune delle Oasi WWF aderiscono organizzando eventi dedicati per quella sera, da Orbetello e Orti Bottagone in Toscana a Macchiagrande nel Lazio, da Alviano in Umbria al Bosco di Vanzago in Lombardia. E poi Valpredina, Valmanera, Miramare, le Cesine, Ripa Bianca di Jesi e Monte Arcosu.

Leggi anche...  Pinsere & Parole

Commenta