Chissà se è una moda del momento o se davvero qualcosa sta cambiando, fatto sta che negli ultimi tempi sono sempre più frequenti le notizie di vip e star che prestano la loro notorietà per promuovere campagne di sensibilizzazione nei confronti della salvaguardia dell’ambiente e nella promozione del cibo biologico.

I giornali di tutto il mondo hanno raccontato del pollice verde di Michelle Obama e della sua attenzione verso l’alimentazione sana, ma la moda sembra ormai aver contagiato anche attori e cantanti più o meno famosi: nella sua nuova dimora di Riverhouse, a New York, Leonardo Di Caprio ha voluto caloriferi alimentati solo ed esclusivamente con pannelli solari e sistemi tecnologici di recupero e depurazione delle acque domestiche per evitare sprechi; le neo-mamme Nicole Richie Jessica Alba preferiscono che le loro figlie indossino biancheria realizzata con tessuti organici; Gwyneth Paltrow coltiva le verdure nel suo orto Bio domestico e si è attrezzata persino con un piccolo impianto di compostaggio per ridurre la spazzatura che butta nello scarico; la stilista Stella McCartney mette al bando prodotti che non siano biologici, guida una Lexus ibrida, senza mai lavarla, ed esige che le sue boutique siano alimentate con energia ecologica.

Ma c’è chi si impegna per la causa con ancora più forza!
Gli ultimi “coming-out” in tema ambientale infatti riguardano due super star che mai avremmo pensato così attente alla salute del pianeta.
Sembrerebbe che la popolarissima e super indaffarata giornalista Oprah Winfrey, volto molto amato della tv americana, starebbe pensando di entrare nel business del cibo biologico. Settimana scorsa il New York Post ha dedicato un articolo ai nuovi interessi aziendali della giornalista, interessata a realizzare condimenti per insalata, sughi, bevande, verdura congelata, zuppe e spuntini tutti rigorosamente biologici. Ma non finisce qui. Nei progetti di Oprah ci sarebbe anche la realizzazione di una linea cosmetica e di bellezza fatta di ingredienti assolutamente naturali. Che la signora più importante della tv USA abbia fiutato un ricco affare?

Leggi anche...  Il buono che avanza: la prima rete di ristoranti ad avanzi zero!

Impegnato su un fronte più nobile è il cantante Snoop Dogg, sempre più vicino alla Giamaica e ai problemi di povertà che affliggono la popolazione di questa splendida isola. La star della musica rap ha recentemente annunciato di aver intrapreso una partnership con la Ginger Brew Reed, una nota azienda produttrice di una bevanda a base di zenzero, per sostenere il Mind Gardens Project, un’iniziativa senza scopo di lucro volta a creare orti biologici all’interno della comunità giamaicana: i giardini realizzati grazie al progetto serviranno infatti a fornire frutta e verdura fresca e biologica ai bambini dell’isola.

“Quando sono stato in Giamaica, ho visitato la comunità di Kingston e sono stato profondamente colpito dalla povertà e dalla mancanza di cibo sano a disposizione dei bambini”, ha dichiarato Snoop in un’intervista. “Nessun bambino dovrebbe soffrire la fame e dopo l’insegnamento che mi è stato lasciato dalla Giamaica, mi sono sentito in dovere di creare un programma per aiutare la comunità.”
Sul sito dell’iniziativa si legge inoltre: “Dare a queste persone gli strumenti adeguati e le risorse per coltivare gli orti non solo aumenta lo stato di salute fisica della popolazione, ma restituirà anche benessere mentale“.

Insomma,  c’è chi lo fa per migliorare la sua immagine pubblica, chi per affari, chi perchè ci crede davvero, chi perchè va di moda; in tutti i casi ciò che ne viene fuori è una maggiore attenzione a questioni che riguardano la salute del nostro pianeta. Come si dice “bene o male, purchè se ne parli”!