Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /usr/www/users/bioraz/wp-content/plugins/related-posts-thumbnails/related-posts-thumbnails.php on line 711

I ragazzi italiani mangiano sempre peggio e uno su quattro è obeso, ma internet può essere d’aiuto. Cibolando, una piattaforma di e-learning dedicata ai ragazzi delle scuole medie, insegna la giusta alimentazione giocando. E promuove il consumo di cibo locale, tipico, a chilometro zero.

Ormai è chiaro e c’è poco da discutere: i ragazzi italiani hanno preso una brutta piega a tavola. Mangiano male e ingrassano a vista d’occhio tanto che, già oggi, uno su quattro è clinicamente obeso. Ma non solo, perché i ragazzi hanno perso quasi completamente la conoscenza dei cibi tradizionali del territorio in cui vivono, preferendo consumare cibi pronti e snack. Le vecchie merende, la cucina e i prodotti alimentari tipici – antesignani di quella che oggi è la grande famiglia del cibo biologico – sono troppo poco conosciuti dai giovani italiani.

Internet, in questo caso, può aiutare molto a diffondere la cultura del cibo sano, magari biologico e di sicuro tipico e a filiera corta, tra i ragazzi in età scolare. Anche con questo fine è nato Cibolando, un sito web che è sostanzialmente una piattaforma di e-learning dedicata ai ragazzi delle scuole medie inferiori. I ragazzi su Cibolando, tramite il gioco, imparano innanzitutto cosa mangiano. Perché quasi sempre neanche lo sanno. E poi imparano anche ad apprezzare le peculiarità alimentari regionali e locali, quelli che mezzo mondo ci invidia, e le eccellenze enogastronomiche italiane che rispecchiano le mille particolarità del nostro territorio.

Già questo basterebbe per diffondere Cibolando in tutte le scuole italiane. Ma c’è di più perché questo progetto, essendo rivolto ai ragazzi delle medie che si trovano a dover scegliere l’indirizzo delle superiori, li informa anche sulle mille professioni, sia tradizionali che innovative, del settore agroalimentare ed enogastronomico. E anche del turismo enogastronomico che, da parecchi anni ormai, è una opportunità reale di lavoro per i giovani italiani. Con Cibolando, quindi, ci guadagnano la salute dei ragazzi, la conoscenza delle tradizioni alimentari italiane e persino l’ambiente che oggi è sotto pressione anche a causa delle nostre abitudini alimentari.

Leggi anche...  Dopo trent’anni, le vette dell'Himalaya visibili da oltre 200 km

 

Fonte: Focus.it