In occasione dell’uscita italiana del film “La Bicicletta Verde“, per la regia di Haifaa Al-Mansour, la prima regista donna in Arabia Saudita, tutti coloro che si recheranno in bicicletta nelle sale del Circuito Cinema aderenti all’iniziativa, avranno diritto ad un biglietto a prezzo ridotto per lo spettacolo delle h 20.30

L’iniziativa, promossa da ACADEMYTWO con il patrocinio di AMNESTY INTERNATIONAL e con il supporto di FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta, è finalizzata ad attirare l’attenzione sulle campagne per la difesa dei diritti delle donne. Il film “La Bicicletta Verde”, di Haifaa Al-Mansour, la prima regista donna in Arabia Saudita, presentato quest’anno ai Festival di Venezia e Torino, racconta la storia avvincente di Wadjda , una bambina saudita intenta a sfidare le tradizioni imposte dalla sua cultura.

Nelle quattro città in cui si svolgerà l’iniziativa – Roma, Milano, Genova e Torino – in collaborazione con gli attivisti della FIAB e di Amnesty International, verranno organizzati punti di incontro in bicicletta, alle ore 19,30 circa, per i tutti coloro che vorranno andare a vedere il film. Tutti coloro che si recheranno in bicicletta nelle sale del Circuito Cinema aderenti all’iniziativa, avranno diritto ad un biglietto a prezzo ridotto per lo spettacolo delle h 20.30.

E’ necessario presentare l’invito scaricabile dalla pagina Facebook del film.
Insieme partiranno per una pedalata di gruppo per manifestare la propria solidarietà alle campagne per la difesa dei diritti delle donne in Arabia Saudita e negli altri paesi del Medio Oriente e dell’Africa del Nord, promosse da Amnesty International.

Per partecipare e avere maggiori informazioni sui luoghi di incontro, orari e cinema convenzionati: www.facebook.com/labiciclettaverde

Leggi anche...  Londra, nel sottosuolo della città cresce l'orto del futuro