JR è un fotografo e urban artist di fama internazionale, balzato agli onori della cronaca grazie ad un progetto veramente interessante, un’ambiziosa iniziativa globale di arte collaborativa che si può definire un esperimento di impegno civile attraverso l’arte, una sorta di esposizione fotografica mondiale creata con la partecipazione attiva di migliaia di persone.

JR, per testimoniare contro le ingiustizie sociali e politiche dei vari Stati del mondo, usa proprio i suoi scatti in bianco e nero che immortalano i volti di tutte le persone che scelgono di aderire al progetto: chiunque infatti può inviare il suo contributo tramite il sito insideoutproject.comle immagini digitali vengono successivamente stampate su poster ed inviate dall’organizzazione ai loro co-creatori sparsi in giro per il pianeta, in modo da poter essere esposte sui muri di tutte le città del mondo. “I Poster possono essere attaccati ovunque, sulla finestra di un ufficio o su un muro di un edificio abbandonato che raccoglie più ritratti”, si legge sul sito.

 

Fin ora l’artista ed il suo team hanno tappezzato le balieux parigine, gli slum in Brasile, le città africane, indiane, il muro tra Israele e Palestina, i grattacieli di New York, Los Angeles, Parigi e Londra. Adesso sono arrivati anche in Italia!

JR ha deciso infatti di portare il suo progetto Inside out nel nostro Paese. L’obiettivo? “Mettere la faccia” a sostegno della campagna “L’Italia sono anch’io” per i diritti degli immigrati.
Partito nel 2012 in otto città italiane, Inside out, adesso arriva anche a Roma, in collaborazione con Officine Fotografiche: l’associazione si fa così portavoce dell’ operazione di raccolta voti, utili per attivare il progetto a Roma nel 2013. Dal 14 al 21 dicembre, presso gli spazi delle Officine Fotografiche, saranno allestiti i set per la realizzazione di ritratti che poi verranno trasformati in poster da affiggere sui muri della città. Il progetto si basa sull’iniziativa di comuni o province e dei cittadini e vede impegnati numerosi gruppi di fotografi-volontari pronti a ritrarre chiunque desideri “mettere la faccia” a sostegno della campagna. Le fotografie, elaborate da JR e trasformate in grandi poster, verranno poi affisse su muri ed edifici che si trasformano in opere d’arte pubblica.

Leggi anche...  Agriturismo Slowcanda

Ognuno quindi è chiamato ad essere protagonista attivo della campagna.
Vi va di metterci la faccia?

InsideOut:L’Italiasonoanchio – trailer from Inside Out/L’Italia sono anch’io on Vimeo.