Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /usr/www/users/bioraz/wp-content/plugins/related-posts-thumbnails/related-posts-thumbnails.php on line 711

Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /usr/www/users/bioraz/wp-content/plugins/related-posts-thumbnails/related-posts-thumbnails.php on line 711

 

Dopo l’iniziativa lanciata nei giorni scorsi dal colosso dell’abbigliamento low-cost H&M, anche l’italianissima Intimissimi decide di premiare i clienti che si dimostreranno attenti al riciclo.

 

Seguendo questa nuova e sempre più vasta concezione dell’essere green, dal 18 febbraio al 31 luglio, nei punti vendita Intimissimi sul territorio nazionale, verranno ritirati pigiami, reggiseni, magliette e slip di ogni marca, consegnando in cambio buoni spendibili nell’arco di sei mesi: 3 euro per un reggiseno, 2 per ogni capo di maglieria uomo e donna (maglie intime, T-Shirt, camicie, maglioni), 2 per i pigiami, 1 per gli slip di ambo i sessi. I voucher saranno cumulabili: ciò consentirà di sommarne il valore fino a coprire il 20% di una nuova spesa.

 

Riciclare conviene: anche Intimissimi premia i suoi clienti green

Ad affiancare l’aspetto tecnico organizzativo del riciclo la I:CO, azienda che ha già collaborato con il Gruppo, specializzata in recupero ecocompatibile. In Italia, come nel resto del mondo, la seconda vita dell’abbigliamento rappresenta un settore dalle potenzialità in crescita: basti pensare che la quantità di CO2 emessa mediante il recupero dei capi è di gran lunga inferiore a quella derivante dal processo produttivo nei cicli di lavorazione all’origine delle singole materie. Nel nostro Paese gli ultimi dati del Conau — Consorzio nazionale abiti e accessori usati — parlano di una raccolta annuale pari ad 1,3 Kg a persona, quantità che dovrebbe e potrebbe assestarsi fra i 3 ed i 5.

 

Infine l’azienda informa che gli indumenti raccolti verranno utilizzati per realizzare materiale riciclato (per esempio pannelli isolanti e fonoassorbenti ecc) da parte di una società specializzata che crede nella cultura del recupero e che li aiuterà nella realizzazione di questo progetto.
Ecco dunque che iniziative come questa di Intimissimi, che sollecita al riciclo mediante la fidelizzazione del consumatore, offrono ulteriori possibilità di declinare al risparmio l’azione ecologica, criterio attualmente non sempre in vigore.

Leggi anche...  Masseria Asteri Resort