Vince Hannemann, più che come artista è conosciuto come il “Re della Spazzatura“. Il suo lavoro infatti va ben oltre l’arte e il riciclo e va considerato piuttosto come uno stile di vita, un credo religioso.

Nel 1989 Vince ha iniziato a raccogliere oggetti di scarto di qualunque tipo per impiegarli nella costruzione di una cattedrale gigante di spazzatura: bottiglie vuote, biciclette rotte e ruote di vecchi tosaerba sono diventate così pavimenti e pareti del suo personale “tempio” del rifiuto. Nel 2010 però la struttura è stata dichiarata pericolosa dalle autorità locali e Vince è stato costretto a smantellare la costruzione: il Re della Spazzatura ha dovuto rimuovere circa 60 tonnellate di materiali prima di ottenere nuovamente l’autorizzazione del comune a ricostruire la cattedrale.

L’artista non si è perso d’animo e insieme all’aiuto di centinaia di volontari ha ricominciato ad allestire la sua originale costruzione. La notizia ha destato così tanto interesse da catturare l’attenzione di Evan Burns, un giovane regista che ha deciso di realizzare un documentario sull’incredibile storia di Vince, il Re della Spazzatura!

Il video dura pochi minuti ma trasmette perfettamente le sensazioni che si provano visitando la cattedrale: lo stupore iniziale lascia immediatamente spazio ad una inaspettata armonia che ci accompagna per mano in un tour virtuale attraverso i labirinti di quella che ormai possiamo ritenere a tutti gli effetti un’opera d’arte.

The Junk King from Evan Burns on Vimeo.

Leggi anche...  OCOCO - Acqua di Cocco BIO