Siamo alle porte dell’8 dicembre e come ogni Natale che si rispetti (ebbene si, anche quello 2020) è arrivato il momento di far brillare casa, trasformarla e decorarla per queste magiche feste. Noi vi proponiamo qualche idea che possa farci compagnia durante le ore che trascorriamo a casa, provando a creare e inventare con materiali che già possediamo. Sbizzarritevi con le foto e condividete con noi le immagini delle vostre creazioni inviandole a info@bioradar.net o pubblicandole sulla nostra fanpage www.facebook.com/bioradar.

Vediamo dunque come dare vita al nostro originalissimo albero di Natale, tutto fatto in casa.

 

Alberi di Natale da parete

  • Se vi sentite poco ispirati ma non rinuncereste mai a dare alla casa un tocco natalizio, vi consigliamo un modo semplice e rapido per dar vita al vostro albero: prendete un festone, un filo di lucine, una corda o una collana di pom pom colorati e fissateli al muro con delle punesse o del nastro adesivo colorato, disegnando la forma di un abete. Ecco la vostra base perfetta da completare con decorazioni altrettanto speciali.

 

  • Affinché il vostro albero possa diventare un grande calendario dell’avvento o un simpatico portafoto in versione natalizia, sistemate lungo un asse centrale e verticale, assi di diversa lunghezza in modo da riproporre una forma piramidale. Dopodiché disponete sui vostri assi orizzontali delle mollette, fissandole con la colla o lo scotch. Se vi sentite particolarmente pigri, è possibile ricreare la forma dell’albero così stilizzata anche con nastro adesivo colorato a cui fissare in seguito le mollette, o ritagliando pezzi di spago di diversa lunghezza a cui poter appendere le pinze.

 

  • Se manca addirittura la base, possiamo attaccare le nostre decorazioni direttamente su quella parete bianca che si sente così sola, disponendole in modo da ricreare un abete di Natale.

 

  • Andate a fare una bella passeggiata al parco e recuperate un po’ di rami secchi. Potranno essere utili per proporre il vostro albero di Natale, versione homemade: partendo dal più corto fino alla base più larga, potrete decorare i rami con luci, palline e festoni. Ecco alcuni consigli per assemblare i pezzi: potete fare dei fori al centro di ogni ramo e far passare in mezzo un laccio o uno spago utilizzando delle palline per separare i rami o facendo dei nodini per bloccare il pezzo. Oppure, utilizzando sempre dello spago o il filo da pesca, potrete legare, da un lato e dall’altro, l’estremità del bastoncino con quella del ramo successivo.
Leggi anche...  Riciclare un mappamondo

 

  • Se avete appena traslocato e siete sommersi di cartoni, utilizzateli per disegnare e ritagliare un albero di natale. Potrete decorarlo con strisce di carta velina tagliuzzate a mo di gonna hawaiana; non possiamo partire ma con l’immaginazione arriviamo ovunque.

 

  • Vi ritrovate in casa tubi in plastica o carta resistente? Potete creare delle sezioni di diverse dimensioni e fissarle a parete in modo da riprodurre il vostro originale albero di Natale. Ogni oblo potrà essere il supporto per una decorazione o il nascondiglio di qualche piccolo regalo.

 

  • Riciclate alcune assi di pellet per decorare l’angolo della vostra sala. Potrete dividere a metà assi di diverse dimensioni e fissarle al muro in modo simmetrico così da ottenere il vostro angolo natalizio.

 

  • Sempre in tema di riciclo, se vi avanzano libri o riviste da buttare, potete donare loro nuova vita creando il vostro personalissimo albero intellettuale.

 

  • Con gli avanzi dei pacchi di Natale, potrete creare il vostro piccolo albero da parete con carta da regalo e nastrini rigirati in modo da dare un po’ di spessore.

 

  • Fare l’albero di Natale è un lavoro lungo e impegnativo. Per tutti coloro che vanno di fretta anche durante le vacanze, proponiamo un albero fai da te rapido e poco impegnativo: basterà stampare un poster con l’albero e arricchirlo magari con qualche stellina di carta appesa ad uno spago.

 

  • Riciclate quella vecchia cornice che non sapete come utilizzare: fissate dei fili da un’estremità all’altra e appendete con delle mollettine decorazioni di carta, cartoline o foto, in modo ricreare il vostro alberello. Anche se avete una tela e vi sentite ispirati, il vostro albero di Natale può sempre essere un quadro.

 

 

Alberi di Natale da sala

  • Riciclate tre assi del pallet per ricreare il vostro albero di Natale, basterà ricreare una piramide e addobbarla con decorazioni di ogni genere, avvolgendola di luci, con delle palline pendenti o dei festoni di carta. Se vi sentite particolarmente ispirati, potreste creare due piramidi, una più alta ed una più bassa da sistemare perpendicolare all’interno della piramide più grande per un effetto 3D, oppure sistemandole semplicemente una accanto all’altra, il successo sarà garantito.
Leggi anche...  Arredare con un poster: oltre 30 immagini gratis da stampare e appendere

 

  • Se a casa vi ritrovate una vecchia scala in legno, non è ancora arrivato il momento di buttarla via: vista di profilo ha quella forma triangolare che con qualche lucina e stella di carta, può diventare un perfetto albero di Natale.

 

  • Mettete un gancio sul soffitto e, quest’anno, invece di avvolgere le luci intorno ad un albero fatele scendere dal soffitto a modi capanna degli indiani. All’interno potrete mettere tutti i vostri regali e decorare la base con qualche ghirlanda o fiore natalizio.

 

  • Prendendo esempio dai pellerossa, possiamo costruire un altro albero di Natale alternativo, facendo convergere in cima rami o bastoni di lunghezze per lo più uguali.

 

 

Alberi di Natale da tavolo

  • Se avete un vaso vuoto e l’abete non ha fatto in tempo a crescere, recuperate uno spiedo di legno e fogli di giornali che ormai avete letto. Ritagliate dei quadrati di carta grandi, via via sempre più piccoli; infilandoli nello spiedo avrete ottenuto il vostro originalissimo centrotavola natalizio. Invece di fare quadrati potrete anche tagliare strisce di carta da ripiegare su se stesse in modo da creare tridimensionalità.

 

  • Procuratevi un cono di polistirolo, nastro da pacchi verde o dello spago e della colla vinilica. Se non doveste trovare il cono di polistirolo potrete creare la vostra base in cartone. Arrotolate intorno al cono il nastro e bloccatelo con la colla vinilica; una volta asciutta potrete togliere la base e decorare l’alberello con palline di carta o lucine.

 

  • Invece di buttare la rivista che non state più leggendo, piegate le pagine portando il lembo in alto a destra verso il centro e risvoltando la parte di carta che esce alla base verso l’interno. Finito il lavoro avrete ottenuto un albero di Natale minimal per decorare la vostra libreria, senza dare troppo nell’occhio.

 

Se vi siete lasciati ispirare da una di queste originali idee per un albero di Natale fai-da-te, condividete con noi le immagini delle vostre creazioni inviandole a info@bioradar.net o pubblicandole sulla nostra fanpage www.facebook.com/bioradar.