Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /usr/www/users/bioraz/wp-content/plugins/related-posts-thumbnails/related-posts-thumbnails.php on line 831

Chi dice che in un mondo sempre più digitalizzato i giornali e la carta stampata non servono più non conosce Donna Ruff, un’artista che per realizzare i suoi pizzi utilizza esclusivamente pagine riciclate della nota rivista The New York Times.

Donna esplora l’uso dello spazio negativo attraverso la realizzazione di ritagli geometrici che creano delicati pizzi di carta dal sapore antico ed ecclesiale. Per mezzo di tecniche non convenzionali, come la bruciatura e l’incisione, Donna realizza le sue opere traendo ispirazione proprio dai testi sacri come la Torah e il Corano, convinta che l’informazione stampata stia diventando una reliquia del passato.

La scelta di impiegare solo pagine di carta però non è poi così nuova per Donna: pronipote di un rilegatore russo, in passato ha illustrato libri per bambini e ora, attraverso la lavorazione delle pagine del New York Times, si impegna a dare un valore nuovo e un significato prezioso ai semplici mezzi della comunicazione scritta.

Leggi anche...  [VIDEO] Zic Zazou: allegria, arte e musica fuori dal comune