Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /usr/www/users/bioraz/wp-content/plugins/related-posts-thumbnails/related-posts-thumbnails.php on line 711

C’è chi del rifiuto ha compreso il valore e, attraverso il suo riutilizzo, manda un messaggio di sostenibilità importante.
Thomas Dambo, artista danese, dalla plastica, dal legno e da ogni materiale di scarto di produzione dà forma al suo mondo fatto di foreste e animali e sculture giganti e casette per gli uccelli. In particolare Thomas si è specializzato nel creare sculture partendo dai rifiuti, dai materiali di recupero e di riciclo.

Thomas ha creato e installato in tutto 25 “giganti” localizzati in tutto il mondo; sei di queste sculture si trovano nella sua città natale, Copenaghen.

Ciò che caratterizza le sue opere, oltre al fatto di essere realizzate utilizzando esclusivamente materiale di riciclo, è il fatto di essere state posizionate lontane dai sentieri e dalle strade e soltanto attraverso un’apposita mappa è possibile trovarle, scoprendo e avventurandosi in luoghi incredibili e lontani dalla città. Si tratta di una vera e propria caccia al tesoro nel bosco danese.

Ogni scultura è stata realizzata da un team di volontari della città che hanno aiutato Dambo a smontare e assemblare scarti di legno di pallet, di alberi e parti di edifici.

L’arte con un impatto ambientale pari a zero regala bellezza e lancia un messaggio di sostenibilità fondamentale: riuso, riciclo e rispetto del pianeta!

Fonte: teleambiente.it

Leggi anche...  Da microchip ad insetto: i rifiuti elettronici si trasformano in farfalle

Commenta